Article marketing di qualità, pubblica i tuoi articoli inediti per aumentare la popolarità del tuo sito.

Cosa mangiare come palliativo della sigaretta?

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Categoria: Dieta e salute Pubblicato 31 Gennaio 2019
Visite: 31

Di solito, quando si smette di fumare si ricorre sempre al cibo come palliativo dell’accensione di una sigaretta. Questo perché permette di tenere occupata la bocca e al contempo di distrarre la mente dalla propria voglia di cedere alla tentazione. Il rischio però è sempre lo stesso: nel lungo periodo, infatti, si potrebbe arrivare a prendere peso, chili successivamente molto difficili da perdere. Per evitare ciò, ecco quali cibi (molto sani) dovreste mangiare per smettere davvero di fumare evitando però di ingrassare.

1. Latte

Pare che il lattesia un vero nemico per chi smette di fumare. Il motivo? Bere un bicchiere di latte prima di accendersi la sigaretta, rovina il gusto di questa conferendo al vostra bocca un fastidioso sapore amaro. Un sapore che vi porterà a buttare la sigaretta praticamente quasi subito. Ebbene, provate questo rimedio. Magari riuscirete davvero a non cedere alla tentazione di fumare.

2. Voglia di dolce? Fate un frullato

Molto spesso, smettere di fumare porta ad una voglia irrefrenabile di dolce. Ma i dolci, si sa, portano con loro anche una serie di chili. Per evitare ciò, provate a preparare dei deliziosi frullati alla frutta, anche molto sani per il vostro organismo. In questo modo, sazierete la vostra voglia di assumere dolci, non fumerete la vostra sigaretta e soprattutto eviterete di prendere peso.

3. Caramelle senza zucchero

Questo è uno dei rimedi più antichi del mondo e senza dubbio uno anche uno dei più efficaci. Le caramelle senza zucchero servono a distrarre la mente, a tenere la bocca occupata e quindi ad ottenere un valido supporto su come smettere di fumare da soli. Ovviamente, prenderle senza zucchero è estremamente importante: aiuta a proteggere la salute dei denti ed anche la nostra forma fisica.

3. Mangiate agrumi

Fumare riduce la presenza di vitamina C nell’organismo, sostanza essenziale per il nostro sistema immunitario e la nostra salute. Mangiare agrumi come limoni, arance e melograni, non solo vi aiuterà a non cadere alle feroce tentazione del fumo ma anche a nutrire il vostro corpo di vitamina C ed altre sostanze molto importanti per il vostro benessere.

Accedi o Registrati

Devi pubblicare articoli sul TURISMO o la CUCINA?

Scopri TurismoeCucina.it, il sito tematico per fare guest post o content marketing con una marcia in più!

Inviando questi dati autorizzi ProdottieServizi.net al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.

Che cos'è il betting exchange e come funziona?

C'è spesso un po' di confusione tra chi non ha mai conosciuto il mondo delle scommesse - e in particolare le scommesse sportive – per capire la differenza tra un normale bookmaker, come Paddy Power, Coral o Bet365, e una piattaforma di betting exchange, come Betfair, Smarkets o Matchbook. Differenze sostanziali A prima vista, le piattaforme di betting exchange o scommesse alla pari offrono le stesse opportunità di un bookmaker, ma ci sono alcune differenze importanti. In primo luogo, negli gli scambi i soldi vengono ripartiti in modo diverso rispetto ai bookmaker. Gli allibratori consentono ai clienti di piazzare una scommessa su qualsiasi risultato di un evento, quindi propongono la sola scommessa offrendo i propri soldi nel caso in cui la scommessa dell’utente sia vincente. Nel betting exchange, invece non viene proposta alcuna scommessa, sono gli utenti stessi che decidono di “quotare” o meglio ipotizzare e puntare sul pronostico di un risultato contro altri utenti che punteranno sul risultato opposto. Chi vincerà, pagherà una piccola commissione alla piattaforma che offre il sistema, quindi una semplicemente percentuale sulle vincite stimate.

Vacanze al mare per l'estate 2018?

Se stai cercando una meta per le tue vacanze al mare, a Senigallia troverai quello che fa per te! La famosa festa del Summer jamboree anni 50, affascinanti gite in un entroterra ricco di tipicità con castelli, rievocazioni storiche e cucina tipica, una spiaggia di velluto sono solo alcune delle cose che ti faranno vivere momenti indimenticabili con chi ami. Se a tutto questo vuoi unire l'ultimo ingrediente perfetto per trasformare una vacanza indimenticabile in una vacanza da sogno, ti suggeriamo lo stabilimento balneare di Senigallia Bagni 49 da Nella, al mare come una volta! In questo stabilimento balneare è stata messa a disposizione per tutti i clienti la prima cucina in sharing gratuita, un servizio unico in tutta Italia.