Article marketing di qualità, pubblica i tuoi articoli inediti per aumentare la popolarità del tuo sito.

Cosa non fare la notte prima degli esami: piccole dritte

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Categoria: Formazione Pubblicato 27 Settembre 2018
Visite: 281

La notte prima di un esame all’università è un momento fatidico per ogni studente, a prescindere che sia particolarmente soggetto ad ansia o meno. Questo perché si ha sempre la sensazione di non aver fatto abbastanza e soprattutto si ha paura di non ottenere un bel voto o peggio, di non riuscire a passare la fatidica prova. Ebbene, tutto questo timore si manifesta sempre la notte prima del giorno fatidico, ed è molto difficile da controllare. Per aiutarvi a fare ciò, abbiamo deciso di elencarvi le cose assolutamente da evitare e da non fare la sera prima del vostro esame, in modo da non arrivare stanchi ma bensì più convinti e preparati il giorno dell’appello.

1. Non mangiate pesante

Iniziamo con l’alimentazione, cosa davvero essenziale nella vita di tutti i giorni e soprattutto prima di un momento particolarmente importante come un esame. Evitate di mangiare cibo troppo pesante, come panini farciti, frittura, pizze e così via. Cercate di mangiare più leggero, al fine di non affaticare il vostro stomaco e facilitare quindi la vostra digestione. Insomma, se vi hanno invitato ad un ristorante All you can eat per mangiare sushi, sarebbe bene dissertare l’invito, in modo da evitare inconvenienti e soprattutto insonnia nella notte prima dell’esame.

2. Non toccate libro

Può sembrare un consiglio strano ma è l’errore che commettono moltissimi studenti la notte prima di un esame. Evitate di passare la notte a ripetere oppure a studiare i capitoli che non avete ancora preparato. Quello che è fatto è fatto, e studiare poche ore prima non vi aiuterà ad apprendere di più, anzi, vi porterà a vivere la situazione con ancor più ansia. Chiudete tutti i libri e distraetevi facendo altro, magari facendo una passeggiata con gli amici, oppure stando a letto ad ascoltare musica. Insomma, fate tutto tranne che studiare, per evitare un aumento vertiginoso di stress e paura.

3. Non bevete caffè

Il caffè è un vero nemico della notte prima dell’esame. Questo perché fa aumentare in modo pauroso eccitazione e ansia. La caffeina, infatti, è una sostanza eccitante e che fa rimanere svegli anche i più dormiglioni. Ebbene, sostituitela con una buona dose di tisane o camomilla, in modo da dormire serenamente e senza troppi timori. Facendo diverse ore di sonno, arriverete al giorno dell’esame presso l’università Romania, freschi, più preparati e pronti a dare il meglio di voi.

Accedi o Registrati

Devi pubblicare articoli sul TURISMO o la CUCINA?

Scopri TurismoeCucina.it, il sito tematico per fare guest post o content marketing con una marcia in più!

Inviando questi dati autorizzi ProdottieServizi.net al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.

Che cos'è il betting exchange e come funziona?

C'è spesso un po' di confusione tra chi non ha mai conosciuto il mondo delle scommesse - e in particolare le scommesse sportive – per capire la differenza tra un normale bookmaker, come Paddy Power, Coral o Bet365, e una piattaforma di betting exchange, come Betfair, Smarkets o Matchbook. Differenze sostanziali A prima vista, le piattaforme di betting exchange o scommesse alla pari offrono le stesse opportunità di un bookmaker, ma ci sono alcune differenze importanti. In primo luogo, negli gli scambi i soldi vengono ripartiti in modo diverso rispetto ai bookmaker. Gli allibratori consentono ai clienti di piazzare una scommessa su qualsiasi risultato di un evento, quindi propongono la sola scommessa offrendo i propri soldi nel caso in cui la scommessa dell’utente sia vincente. Nel betting exchange, invece non viene proposta alcuna scommessa, sono gli utenti stessi che decidono di “quotare” o meglio ipotizzare e puntare sul pronostico di un risultato contro altri utenti che punteranno sul risultato opposto. Chi vincerà, pagherà una piccola commissione alla piattaforma che offre il sistema, quindi una semplicemente percentuale sulle vincite stimate.

Vacanze al mare per l'estate 2018?

Se stai cercando una meta per le tue vacanze al mare, a Senigallia troverai quello che fa per te! La famosa festa del Summer jamboree anni 50, affascinanti gite in un entroterra ricco di tipicità con castelli, rievocazioni storiche e cucina tipica, una spiaggia di velluto sono solo alcune delle cose che ti faranno vivere momenti indimenticabili con chi ami. Se a tutto questo vuoi unire l'ultimo ingrediente perfetto per trasformare una vacanza indimenticabile in una vacanza da sogno, ti suggeriamo lo stabilimento balneare di Senigallia Bagni 49 da Nella, al mare come una volta! In questo stabilimento balneare è stata messa a disposizione per tutti i clienti la prima cucina in sharing gratuita, un servizio unico in tutta Italia.