Article marketing di qualità, pubblica i tuoi articoli inediti per aumentare la popolarità del tuo sito.

3 cibi nemici dei denti e che sviluppano le carie

Categoria: Medicina e Salute Pubblicato 31 Gennaio 2019
Scritto da Danilo De Luca Visite: 25

Un buon sorriso è fortemente condizionato dalla salute dei propri denti. Di fatti, non di rado accade di trovarsi davanti ad una dentatura non proprio eccelsa, sia da un punto di di salute che estetico.

Per proteggere la salute dei propri denti, oltre che recarsi saltuariamente da un dentista Maglie, Roma e così via, sarebbe bene evitare di mangiare alcuni cibi, notoriamente dannosi per la salute e la bellezza del proprio sorriso.

Ma di quali alimenti stiamo parlando? Scopriteli in questa guida.

 

1. Cibi zuccherati

 

Sicuramente è risaputo, ma lo vogliamo sottolineare lo stesso: mangiare cibi colmi di zucchero è altamente deleterio per la salute dei propri denti. Questo perché la componente zuccherina attacca lo smalto e incentiva il proliferarsi di carie e corrosione della polpa. Insomma, un elemento estremamente dannoso e assolutamente da evitare. Ma quali sono i cibi specifici a cui dire addio? Senza dubbio le caramelle con zucchero, le bevande gassate, gli snack troppo dolci e così via. Le torte o altri dolci sono ammessi ma solo con conseguente lavaggio dei denti dopo.

 

2. Gli agrumi

 

Nonostante gli agrumi siano altamente benefici per l’organismo, pare che non lo siano attrettanto per quanto concerne la salute dei denti. La loro acidità, infatti, corrode lo smalto e lo intacca in modo fin troppo aggressivo. Ovviamente non vi consigliamo di togliere gli agrumi dalla vostra alimentazione, bensì di risciacquare sempre la bocca dopo averli mangiati. Inoltre, è sconsigliato utilizzare lo spazzolino per almeno 30 minuti, per cui aspettate con il lavaggio.

 

3. Cioccolato al latte


In molti si dispiaceranno e non saranno d’accordo, ma anche il cioccolato al latte pare sia dannoso per i denti. Il motivo? La sua composizione zuccherosa che lo rende pericoloso e non adatto ad essere mangiato. Se non riuscite a farne comunque a meno, sarebbe bene sostituirlo con un quadratino di cioccolato fondente, sicuramente meno dolce ma ugualmente saporito. Inoltre, questo cioccolato così amaro fa estremamente bene alla salute dell’organismo, del cuore e della circolazione. Ovviamente, però, prestando attenzione a non abusarne troppo!

Accedi o Registrati

Devi pubblicare articoli sul TURISMO o la CUCINA?

Scopri TurismoeCucina.it, il sito tematico per fare guest post o content marketing con una marcia in più!

Inviando questi dati autorizzi ProdottieServizi.net al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.

Che cos'è il betting exchange e come funziona?

C'è spesso un po' di confusione tra chi non ha mai conosciuto il mondo delle scommesse - e in particolare le scommesse sportive – per capire la differenza tra un normale bookmaker, come Paddy Power, Coral o Bet365, e una piattaforma di betting exchange, come Betfair, Smarkets o Matchbook. Differenze sostanziali A prima vista, le piattaforme di betting exchange o scommesse alla pari offrono le stesse opportunità di un bookmaker, ma ci sono alcune differenze importanti. In primo luogo, negli gli scambi i soldi vengono ripartiti in modo diverso rispetto ai bookmaker. Gli allibratori consentono ai clienti di piazzare una scommessa su qualsiasi risultato di un evento, quindi propongono la sola scommessa offrendo i propri soldi nel caso in cui la scommessa dell’utente sia vincente. Nel betting exchange, invece non viene proposta alcuna scommessa, sono gli utenti stessi che decidono di “quotare” o meglio ipotizzare e puntare sul pronostico di un risultato contro altri utenti che punteranno sul risultato opposto. Chi vincerà, pagherà una piccola commissione alla piattaforma che offre il sistema, quindi una semplicemente percentuale sulle vincite stimate.