Article marketing di qualità, pubblica i tuoi articoli inediti per aumentare la popolarità del tuo sito.

I cibi da evitare con le emorroidi e quelli da preferire

Categoria: Medicina e Salute Pubblicato 11 Aprile 2017
Scritto da Franco Visite: 909

Molte persone, soprattutto donne, soffrono di stitichezza e con la gravidanza e l’invecchiamento la situazione spesso è destinata a peggiorare. Tra le cause più incisive del disturbo c’è lo stile di vita e, in particolare, le abitudini alimentari non corrette che hanno ripercussioni forti sulla salute dell’intestino e - di conseguenza - anche a livello emorroidario.


Hamburger e patatineÈ bene sapere che esistono cibi utili che, nell’ambito di un regime alimentare equilibrato e di un corretto stile di vita, possono migliorare la situazione. Ad esempio bisogna dare ampio spazio alle fibre in tutti i pasti della giornata, e possibilmente anche negli spuntini, prediligendo cereali integrali, frutta e verdura.


L’acqua non è un “alimento” nel vero senso della parola eppure la sua importanza per un regolare transito intestinale è fondamentale: appena svegli è buona cosa bere, a stomaco vuoto, un bicchiere di acqua tiepida o a temperatura ambiente e mantenersi idratati per tutto il giorno consumando almeno un paio di litri.


Per contro ci sono anche diversi cibi da evitare con le emorroidi, o comunque da consumare con estrema parsimonia, come ad esempio il cioccolato, il peperoncino, gli alimenti fritti o troppo ricchi di grassi e le bevande gassate. Meglio stare attenti anche alle spezie, rinunciare se possibile ai superalcolici e non eccedere col pomodoro che in alcune persone può sensibilizzare l’intestino.

 

Accedi o Registrati

Devi pubblicare articoli sul TURISMO o la CUCINA?

Scopri TurismoeCucina.it, il sito tematico per fare guest post o content marketing con una marcia in più!

Inviando questi dati autorizzi ProdottieServizi.net al trattamento dei tuoi dati ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003.

Sposarsi nelle Marche con Nevio Arcangeli

C'è qualcosa di magico nelle cascatelle di Cagli, nell'orizzonte che si scorge dal Monte Conero ammirando le famose "due sorelle" in Ancona. Nella maestosa Rotonda a mare di Senigallia o della città fortificata di Corinaldo dove i 100 scalini del pozzo della polenta incorniciano i ricordi di numerosi amanti e visitatori. Sono solo i primi luoghi a cui penso delle Marche ma c'è un mondo da scoprire. Di meraviglie ne vedrete ma non vi basterà una sola estate per scoprirla. Sposarsi in questa ridente regione, significa avere a disposizione scenari imperdibili che partono dagli Appennini Marchigiani e si tuffano a 2 ore di strada nella premiata costa Adriatica meta di milioni di turisti.

Se state pensando di sposarvi nelle Marche, il fotografo più conosciuto è Nevio Arcangeli, il fotografo per matrimoni di Senigallia, in Ancona che da anni ha immortalato i ricordi di generazioni di coppie. Vi farà scoprire la meraviglia che si cela nei luoghi delle Marche e nei momenti speciali, del giorno più importante della vostra vita.